UNBROKEN

(Regia: Angelina Jolie, 2014, con Jack O'Connell, Garrett Hedlund, Takamasa Ishihara)

UNBROKEN

Angelina tenta il colpaccio, tre film al prezzo di uno: Momenti di gloria+Vita di Pi+Furyo (più o meno) mixati insieme senza nessuna coerenza narrativa o di stile e senza avvicinarsi nemmeno lontanamente alla sincerità o all’epicità dei modelli di riferimento. Tutto in confezione extra lusso per far fesso qualche membro dell’Academy. Scrivono i fratelli Coen, ma è impossibile rintracciare qualcosa della loro poetica; più probabile il loro contributo sia consistito nel “prestare” alla diva il talento (qua sprecato) del direttore della fotografia Roger Deakins. Cinema nato vecchio, stantio, che non ha nemmeno il pregio d’essere anacronistico. (ap)

voto_1