LE LEGGI DEL DESIDERIO

(Regia: Silvio Muccino, 2015, con Silvio Muccino, Nicole Grimaudo, Carla Signoris, Maurizio Mattioli)

LE LEGGI DEL DESIDERIO

Guru all’americana tutto PNL, rispecchiamento e modellamento si propone di trasformare la vita di tre sfigati insoddisfatti per dimostrare al pubblico le sue dozzinali teorie sul cambiamento e il successo. Ma le traiettorie dell’autorealizzazione passano per vie paradossali e impreviste. Se gli obiettivi sono ovvi (mostrare che il vero successo è capire i propri autentici desideri e perseguirli), Muccino prova a movimentare la stori(ell)a con una regia nervosa e aggiornata. Gli riesce discretamente nella prima metà, ma la seconda tradisce una certa fretta di scrittura e dal tono satirico si piomba senza soluzione di continuità nella commedia sentimentale, e in modo alquanto superficiale. Cinema d’intrattenimento in fondo volonteroso, ma un po’ fragile, per quanto servito da bravi attori come Signoris e Mattioli, che fanno la loro parte: sarebbe esagerato dirne male, comunque. (dz)

voto_3