MA CHE BELLA SORPRESA

(Regia: Alessandro Giovannesi, 2015, con Claudio Bisio, Frank Matano, Valentina Lodovini, Chiara Baschetti)

MA CHE BELLA SORPRESA

Un professore di italiano di una scuola media (Claudio Bisio), appena mollato dalla compagna, inizia una fantasmatica relazione con la sua nuova vicina di casa apparsa dal nulla, che altro non è che il frutto della sua immaginazione, una proiezione della sua donna ideale.
Alessandro Genovesi, regista del pessimo Il peggior natale della mia vita e di Soap opera, confeziona una commedi(ol)a che, se non fosse per il sempre gradevole (e uguale a se stesso) Bisio, sarebbe collassata dopo cinque minuti. Ma che bella sorpresa, remake del brasiliano A mulher invisivel di Claudio Torres, frulla in maniera scialba e inoffensiva l’elemento fantastico ed una comicità, per quanto sempre garbata, naΐf e sottotono. E Il risultato sarebbe stato il nulla più assoluto senza la presenza del bravo ex conduttore di Zelig e di qualche bello scorcio di una calda e accogliente Napoli, che a tratti tutto sommato aggradano nel flusso spento e di carta pesta della narrazione. (fc)

voto_2