FINO A QUI TUTTO BENE

(Regia: Roan Johnson, 2014, con Alessio Vassallo, Paolo Cioni, Silvia D'Amico, Guglielmo Favilla, Isabella Ragonese)

FINO A QUI TUTTO BENE

Vita spicciola e grandi interrogativi di studenti fuoricorso, sul limitare di un’età adulta che non si sa bene se sia tale. L’opera seconda di Roan Johnson dopo I Primi della Lista è una commedia che, pur dichiarandosi debitrice al miglior Virzì (quello di Tutti i Santi Giorni), sembra guardare a modelli più “alti” e lontani, dai vitelloni felliniani (ma senza le illusioni) ai bombi morettiani (ma senza la contestazione), con una spruzzata della malinconia del Grande Freddo. Cinema del disorientamento più che della crisi, in ogni caso, che pur nella sua esilità ha il merito di tentare anche il superamento di una comicità basata sul macchiettismo regionale (come già fatto, per altri versi, dal non disprezzabile Noi e la Giulia). (dz)

voto_3