WOLF CREEK 2 – LA PREDA SEI TU

(Regia: Greg MacLean, 2013, con John Jarratt, Ryan Corr, Shannon Ashlyn, Philippe Klaus)

WOLF CREEK 2 – LA PREDA SEI TU

Con il consueto tempismo ecco arrivare anche nel nostro paese questo sequel (sui generis) del fortunato horror australiano datato 2005. Il regista Greg McLean (da recuperare anche il monster movie Rogue) dimostra di avere uno sguardo alieno e inedito nell’affrontare il genere: come fece Tobe Hopper con il seguito di Non aprite quella porta, sa che la ripetizione degli schemi del primo film sarebbe insoddisfacente e ne stravolge il canovaccio, consegnando una pellicola molto più libera e folle della precedente. Portando la vertigine splatter a livelli quasi demenziali, cambiando tono e ritmo appena il film sembra incepparsi nei suoi meccanismi (inizia come un horror anni ’70, prosegue come un incessante inseguimento/action tra le desolate lande australiane, finisce come un torture porn senza via d’uscita), accentuando la riflessione (quantomeno “politica” e sempre attuale) sull’invasione ignorante e yankee della natura vergine (e ostile), come e più che nell’indimenticato Long Weekend. E costruendo su misura per John Jarratt un ruolo da villain sadico e ghignante, come non se ne vedevano da tempo. (ap)

voto_4