CONTAGIOUS – EPIDEMIA MORTALE

(Regia: Henry Hobson, 2015, con Arnold Schwarzenegger, Abigail Breslin, Joely Richardson, Douglas M. Griffin, Aiden Flowers)

CONTAGIOUS – EPIDEMIA MORTALE

Il distributore nostrano tenta di venderlo per qualcosa che non è. Trattasi di un dramma intimista ambientato in un futuro distopico dove un misterioso “necrovirus” sta trasformando le persone in morti viventi. Ovvero, lo zombie-movie aggiornato al cinema indie e periferico dei vari David Gordon Green. Papà Schwarzenegger (anche produttore) deve dire addio a sua figlia (la Maggie del titolo originale), a cui restano solo poche settimane prima di tramutarsi in mostro cannibale. Alla fine, saprà fare la cosa giusta? Il tentativo di dire qualcosa di nuovo all’interno di un genere ormai saturo di prodotti sullo stesso tema è abbastanza coraggioso, e se il risultato finale non è davvero memorabile o incisivo, qualcosa resta e scava, e la scelta di affidare il ruolo del padre al titano Schwarzy è sensata: c’è qualcosa di struggente nel vedere uno degli ultimi eroi a stelle e strisce aggirarsi sconfitto tra le macerie del sogno americano, e abbandonarsi ad un sommesso pianto per la sorte della disgraziata figlia. (ap)

voto_3