L’ATTESA

(Regia: Piero Messina, 2015, con Juliette Binoche, Lou de Laage, Giorgio Colangeli, Domenico Diele)

L’ATTESA

ll dramma imploso di Piero Messina – presentato in Concorso all’ultima Mostra di Venezia – tenta di raccontare il vuoto generato dalla perdita (di un amore, di un figlio, di una spinta vitale?). Il regista siciliano – esordiente di lusso formatosi accanto a Sorrentino come aiuto regista; e si vede – ci serve questa sua opera prima attraverso una messa in scena tanto sontuosa quanto vacua, fatta poco o nulla vibrare dalle “belle” inquadrature, compostissime, tirate a lucido, talvolta oniriche, accompagnate da suadenti e cullanti brani elettro pop. Rarefatto e solenne, il film col passare dei minuti si fa sempre più impalpabile, in un flebile crescendo di tensione emotiva risolta infine nel nulla. La Binoche, qui, è solo bella. (fc)

voto_2