UN DISASTRO DI RAGAZZA

(Regia: Judd Apatow, 2015, con Amy Schumer, Bill Hader, Brie Larson, LeBron James, Ezra Miller, Tilda Swinton)

UN DISASTRO DI RAGAZZA

La nuova commedia del “caso” Judd Apatow per la prima volta non porta la sua firma. Lo script è infatti farina del sacco della protagonista Amy Schumer, stand up comedian popolarissima in patria e giunta alla ribalta grazie ad una folgorante e furba commistione tra trivialità e impeti femministi. La simpatica Schumer si cuce un po’ narcisisticamente il film su misura, mentre Apatow dirige pianamente, confermando tuttavia la sua visione della società dove al massimo livello di trasgressione corrisponde in seguito un ritorno all’ordine e alla normalizzazione familista (si vedano 40 Anni Vergine, Molto incinta, ma anche film solo “prodotti” come Le amiche della sposa). Il doppiaggio non aiuta e il minutaggio è come sempre oversize, ma la pellicola, nel bene e nel male, è comunque tra le sue più riuscite, quasi un aggiornamento ai tempi e virato al femminile delle nevrosi romantiche del primo Woody Allen. Per rendere l’idea, non manca nemmeno la citazione letterale (Gershwin compreso) della celebre sequenza di Manhattan davanti allo skyline del ponte di Brooklyn… solo che qui la protagonista nel frattempo pratica una fellatio al proprio compagno. Singolarmente indovinato (e divertito) il cast di contorno, dall’odiosa Tilda Swinton al fanatico del sadomaso Ezra Miller, mentre, curiosamente, a rubare la scena a tutti sono i non-attori John Cena e LeBron James. (ap)

voto_3