A BIGGER SPLASH

(Regia: Luca Guadagnno, 2015, con Tilda Swinton, Ralph Fiennes, Matthias Schoenaerts, Dakota Johnson, Corrado Guzzanti)

A BIGGER SPLASH

La vacanza a Pantelleria della coppia formata dal documentarista Paul (Schoenaerts) e dalla rockstar Marianne (Swinton), momentaneamente afona a causa di un intervento, è messa a soqquadro dall’arrivo del vulcanico Harry (Fiennes), produttore ed ex fiamma della donna con al seguito la bella e lolitesca figlia Penelope (Johnson, stellina nascente di Cinquanta sfumature di grigio). Le schermaglie amorose tra i quattro comporteranno sviluppi imprevedibili. Alla ricerca di conferme dopo il successo internazionale di Io sono l’amore, Guadagnino opta alla fine per un libero remake di La Piscina di Jacques Deray (1969, con Alain Delon e Romy Schneider) che si mantiene a debita distanza tanto dalla lettera del cinema d’autore engagé quanto da una seria architettura di genere, al massimo concedendosi improbabili pennellate grottesche. L’indubbia eleganza delle immagini, i nudi integrali dei protagonisti e alcune soluzioni di regia riescono a conferire al film un certo fascino esangue, ma hanno il perverso effetto di rendere A Bigger Splash un’opera fatta per incontrare il gusto di tutti che corre il rischio di non interessare concretamente a nessuno. (dz)

voto_2