REMEMBER

(Regia: Atom Egoyan, 2015, con Christopher Plummer, Martin Landau, Dean Norris, Bruno Ganz, Jürgen Prochnow)

REMEMBER

Ancora una storia di vendetta per l’Olocausto, ancora una caccia senza tregua ai criminali nazisti responsabili dell’eccidio dei campi di sterminio. Egoyan, che una volta era un autore capace di osare e di far pensare in maniera mai banale (Exotica, Il Dolce Domani, Ararat), ha scelto da qualche anno a questa parte di riflettere sui temi che lo appassionano attraverso meccanismi di puro genere con i quali sembra trovarsi assai a malpartito (il pessimo Devil’s Knot sta lì a dimostrarlo). Nella sceneggiatura di Benjamin August non mancano difatti ambizioni alte e riferimenti puntuali al perverso rapporto tra identità e rimozione, tra narrazione e mistificazione, ma la bravura di Plummer e degli altri anziani attori è subordinata a intelaiature da giallo televisivo di seconda scelta che ne minano l’efficacia. E persino la tesa sequenza nella casa del poliziotto interpretato da Dean Norris (Breaking Bad) sembra in definitiva non potersi staccare da anche troppo consolidati automatismi di scrittura. (dz)

voto_2