THE FOUNDER

(Regia: John Lee Hancock, 2016, con Michael Keaton, Nick Offerman, John Carroll Lynch, Laura Dern, Linda Cardellini)

THE FOUNDER

John Lee Hancock è un regista che il sogno americano, e in particolare il tema della fatidica “seconda occasione”, l’ha affrontato in tutte le sue declinazioni: dagli sportivi Un sogno una vittoria (che resta con ogni probabilità il suo “capolavoro”) e The Blind Side, sino alla biografia disneyana Saving Mr. Banks. Non fa eccezione The Founder, che però parte da un presupposto più interessante: essere al contempo elegia e critica dei fondamenti del capitalismo Usa. Perché se è vero che da un lato si tesse l’elogio di un rappresentante di frullatori cinquantaduenne e fallito che fa una fortuna con l’idea di creare un franchise dal ristorante McDonald’s, dall’altro invece si mette in evidenza come la rincorsa sfrenata al successo porti via con sé anche la nobiltà dei sogni più puri e onesti. Michael Keaton è in forma smagliante, la confezione è pulita e oltremodo classica (con qualche bel momento come la “danza” nella cucina immaginaria), ma manca il guizzo che avrebbe reso il film davvero memorabile, quelle sfumature che avrebbero potuto rendere la vicenda più interessante e appassionante (soprattutto per chi vive dall’altra parte dell’oceano) e, in definitiva, più viva. (ap)

voto_3