LA LEGGE DELLA NOTTE

(Regia: Ben Affleck, 2016, con Ben Affleck, Elle Fanning, Brendan Gleeson, Remo Girone, Zoe Saldana, Chris Messina, Sienna Miller, Robert Glenister)

LA LEGGE DELLA NOTTE

Prodotto dalla Appian Way di Leonardo DiCaprio, che inizialmente avrebbe dovuto avere il ruolo principale, il nuovo film di Ben Affleck dopo l’enorme successo di Argo si rivolge di nuovo al mondo romanzesco di Dennis Lehane (Gone Baby Gone, Mystic River, Shutter Island). Fedele al suo spirito di regista ispirato dai classici, Affleck mira alto come in The Town (dove arrivava a citare disinvoltamente persino Heat – La Sfida), ma cerca invano il giusto tono per un’epica della malavita adattata al gusto del XXI secolo. Il personaggio di Joe Coughlin, gangster con un’anima e un’etica nel periodo tra le due guerre, è sulla carta assai sfaccettato e stimolante, però complice la prova piatta dell’attore e regista e una sceneggiatura (sempre di Affleck) fin troppo gonfia di eventi e motivi, La legge della notte appare solo come un film ad alto budget (65 milioni di dollari) sfuggito di mano, impettito e privo di pathos, faticoso e inetto. Sul fronte attoriale, Brendan Gleeson nei panni del padre poliziotto del protagonista è il migliore. Sostanzialmente sprecate invece le attrici: anche se Elle Fanning prova ad imprimere al suo personaggio il patetismo e il lirismo che latitano nel resto del film. (dz)

voto_2