BOSTON – CACCIA ALL’UOMO

(Regia: Peter Berg, 2016, con Mark Wahlberg, Kevin Bacon, Michelle Monaghan, John Goodman, J. K. Simmons)

BOSTON – CACCIA ALL’UOMO

Il cinema americano continua a confrontarsi con gli spettri del terrorismo, del nemico nascosto dietro la porta del vicino. Paure quantomeno attuali e sempre presenti, forse avvertite in maniera meno urgente nella nostra cultura. Nel ripercorrere minuziosamente gli avvenimenti del sanguinoso attentato alla maratona di Boston avvenuta nell’aprile 2013 durante il Patriots Day (questo il titolo originale della pellicola), il regista Peter Berg sceglie un piglio semi documentaristico, ma più che avvicinarsi alle scomodità di film sul tema come il sottovalutato Unthinkable, si rifugia nella più trita retorica familista e patriottica, come fece nell’altrettanto risibile Lone Survivor. Ciò non va ad intaccare però gli innegabili valori nella messa in scena, dove Berg si conferma un maestro nella costruzione dell’azione e della tensione: se il caos, le lacrime e il sangue del post-attentato non si dimenticano, a segnalarsi come una delle sequenze action dell’anno (memore della lezione di Michael Mann) è quella nel vicolo, con l’assalto al SUV pilotato dai due terroristi. Il ricco e capace cast è abbastanza sprecato in ruoli marginali, così come l’oscura partitura digitale del duo Reznor-Ross, sicuramente degna di miglior causa. (ap)

voto_3