BAYWATCH

(Regia: Seth Gordon, 2017, con Dwayne Johnson, Zac Efron, Alexandra Daddario, Kelly Rohrbach, Priyanka Chopra)

BAYWATCH

L’ancora popolarissima serie televisiva, andata in onda tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Duemila, non poteva non essere ghiotta preda di un adattamento cinematografico nel desolato panorama di idee della Hollywood contemporanea. L’idea, se così la si può chiamare, è quella di prendere alcuni dei personaggi più amati delle undici stagioni e renderli protagonisti di una nuova avventura. Dwayne Johnson nei panni paternalistici di Mitch, il riottoso Zac Efron a fare Brody, la prosperosa Daddario in quelli di Summer Quinn, la giovane Rohrbach in quelli della concupitissima C.J. e così via. Peccato che, dopo un inizio goliardico e caciarone che lascia sperare in un filmetto leggero e cazzaro come una commediaccia, tutto si impigli su una insulsa trama gialla con al centro la perfida Victoria Leeds (l’ex Miss Mondo Priyanka Chopra, star della serie Quantico). Come nei suoi precedenti Come ammazzare il capo… e vivere felici e Io sono tu, l’inettissimo regista Seth Gordon dimostra di non avere uno straccio di idea di ritmo, procedendo con la grazia di un pachiderma impegnato in un balletto sulle punte. E spreca anche i camei di David Hasselhoff e di Pamela Anderson, che sono quanto di meno glamour si possa immaginare. Se il pubblico non va più al cinema con prodotti come questi, non si può dargli torto. (dz)

voto_1