Le nostre recensioni dei film in sala

IL RACCONTO DEI RACCONTI

IL RACCONTO DEI RACCONTI

Alla ricerca di un altro mondo sotto le apparenze del reale. Come il funambolo che cammina in bilico sopra la gola ad altezze vertiginose, Matteo Garrone si muo...

MAD MAX: FURY ROAD

MAD MAX: FURY ROAD

Una re-immaginazione dell’universo di Mad Max. Mad Max, di nuovo, esattamente trent’anni dopo. Outsider non incasellabile, l’australiano Georg...

IT FOLLOWS

IT FOLLOWS

(De)formazione generazionale. Due teenager passeggiano lungo il vialetto che costeggia le classiche case americane di periferia: lui (Keir Gilchrist) prende la ...

LE STREGHE SON TORNATE

LE STREGHE SON TORNATE

Tremate, tremate, Álex de la Iglesia è tornato. Quanto sarebbe bello e rigenerante se in Europa si realizzassero molto più spesso opere così ariose, prive di ce...

BLACK SEA

BLACK SEA

A caccia dell’oro dei nazisti in fondo al mare. Un rude equipaggio composto da russi e scozzesi, un sottomarino tedesco disperso negli abissi. Al suo inte...

MIA MADRE

MIA MADRE

Il privato come senso della (vicinanza della) morte. Il film di denuncia che Margherita (Buy) gira tra scioperi che degenerano in violenze e scene di triste quo...

1981: INDAGINE A NEW YORK

1981: INDAGINE A NEW YORK

Uomini che sono uomini, fragili e violenti. A Most Violent Year, malgrado le apparenze, non è un affresco “storico” e non ambisce a esserlo. Non scatta una foto...

WILD

WILD

Un fiacco e risaputo on the road movie. Il distruggersi e il (tentare di) ricomporsi attraverso il viaggio. Purificatore e rigenerante. Rendere ciò che abbiamo ...

UNA NUOVA AMICA

UNA NUOVA AMICA

Un Ozon tira l’altro: una piccola comédie humaine. Film dopo film, François Ozon sta mettendo insieme un corpus autoriale considerevole. La cadenza “allen...

CENERENTOLA

CENERENTOLA

Un live action intelligente e simpaticamente demodé. Si tratti di adattare un classico di Shakespeare, il capolavoro di Mary Shelley, un fumetto su un supereroe...

BLACKHAT

BLACKHAT

Cinema di indugi e di fughe, di ossequi alla norma e di trasgressioni. Ci sono attimi nel cinema di Michael Mann che sembrano non contare (o contare fin troppo)...